Trasformazione Digitale:

un nuovo approccio per creare valore

Trasformazione Digitale: cosa vuol dire affrontarla con nuovo approccio? Significa affrontare temi spesso noti ma sicuramente non utilizzati quotidianamente: piattaforme cloud, Intelligenza Artificiale, Big Data, modifiche organizzative, nuovi rapporti tra enti interni ed enti esterni.

Come districarsi e come cogliere le effettive opportunità di creazione di valore?

Per orientarsi in questo contesto e per riuscire a cogliere i molti stimoli che oggi la tecnologia ci mette a disposizione, bisogna “orientare la bussola” verso un preciso punto cardinale: la creazione di valore. Se non ci si chiede ad ogni momento decisionale o anche solo ad ogni momento di analisi se sto creando valore o meno, si rischia solo di fare una grande confusione.

 

Trasformazione Digitale: le 4 fasi per affrontarla al meglio

Romiri Consulting affianca le aziende nelle varie fasi di passaggio alla trasformazione digitale.

FASE 1: Analisi degli sprechi

  • Dove ho costi doppi?
  • Dove ho cosiddetti “tempi morti”?
  • Devo esistono “colli di bottiglia”?
  • Perché si formano “code” e un ente deve attendere?

Questi e molti altri aspetti pratici rappresentano il punto di partenza per ripensare e riscrivere i processi organizzativi.

FASE 2: identificazione delle reali responsabilità assegnate ad ogni componente dell’ organizzazione e dei compiti a questo assegnati.

Solo compiti chiari e responsabilità ben definite consentono di eliminare o quanto meno ridurre gli sprechi.

 

FASE 3: Identificazione del Work Flow

Romiri Consulting affianca la Direzione nel definire il percorso delle attività (con la definizione di un Work Flow) e relative interazioni tra enti organizzativi.

 

FASE 4: Installazione della piattaforma di gestione dei processi

Nella quarta ed ultima fase Romiri Consulting predispone la digitalizzazione del processo organizzativo utilizzando una piattaforma digitale fornita da Romiri Data Management.

Con l’utilizzazione di questa piattaforma di digitalizzazione dei processi organizzativi:

  • la comunicazione tra i diversi enti avviene in modo più efficiente (le informazioni viaggiano tramite computer e non tramite telefono, eliminando dimenticanze, code di attesa, errate interpretazioni)
  • i tempi sono certi
  • gli alert garantiscono che tutte le fasi operative siano gestite migliorando la qualità del lavoro dei singoli
  • si raccolgono dati per attivare processi di miglioramento potendo applicare efficacemente i KPI (indicatore essenziale di prestazione)

Scrivici!

Saremo felici di darti informazioni più dettagliate

Consenso al trattamento dei propri dati:

Consenso a ricevere informazioni:

12 + 1 =